News

Quarta spiaggia attrezzata a Sestri Levante

È stata inaugurata due settimane fa, sabato 3 giugno, la quarta spiaggia accessibile alle persone con disabilità motorie gravi nella località turistica del Tigullio. Il tratto di arenile libero si trova in zona Sant’Anna, di fronte al Chiosco delle Ragazze. La formula è sempre la stessa, quella di rendere fruibili a tutti porzioni di spiaggia, fornendo supporti adeguati e gratuiti per vivere la balneazione con la maggiore autonomia possibile. La realizzazione del progetto è frutto del lavoro congiunto tra Comune, regione Liguria, l’Associazione NoiHandiamo e il partner privato “Il Chiosco delle Ragazze” che vigilerà, senza costi, sulle attrezzature messe a disposizione e agevolerà i bagnanti dando indicazioni e supporto.

Le postazioni sono 4, fornite di 8 lettini rialzati, ombrelloni, passerelle per facilitare l’ingresso in acqua, sedia sand and sea per garantire la mobilità sul terreno sabbioso ed entrare in mare. Come già per le altre spiagge attrezzate in territorio comunale (Nuova PM, 4 Venti e Aloha Beach), le modalità non cambiano: nessuna prenotazione e uso gratuito per il disabile motorio con il suo accompagnatore.

L’Amministrazione di Sestri Levante ha richiesto e ottenuto anche per il 2017 i fondi dedicati all’accessibilità delle spiagge e con questi ha provveduto ad acquistare le pedane necessarie per la realizzazione delle postazioni, nonché i lettini rialzati e le sedie sand and sea.

Si è lavorato inoltre sul parcheggio di Sant’Anna riorganizzando i posteggi dedicati, in modo da concentrarli nell’area dell’ingresso alla spiaggia e in quella dell’ascensore che porta al piano della passeggiata a mare.

Infine, per semplificare la mobilità locale dei turisti, l’Associazione NoiHandiamo ha utilizzato i proventi delle ultime raccolte fondi per migliorare la segnaletica. Su indicazione di molti bagnanti era risultato infatti necessario rendere più visibile il sistema delle spiagge accessibili e dei loro ingressi.

Con i fondi ricevuti e sempre su indicazione dei diretti interessati, sono arrivati alla spiaggia libera attrezzata Nuova P.M (zona Balìn) anche una sedia “Tiralò” – che permetterà a chi non sa o non può nuotare di fare il bagno in completa sicurezza – e un piccolo spogliatoio per le postazioni dell’Aloha Beach di Riva Trigoso.

Il sindaco, Valentina Ghio, e l’assessore alle Politiche Sociali, Lucia Pinasco: <Avviamo un nuovo percorso di accessibilità della nostra bellissima città di mare, è un progetto che ha coinvolto l’Amministrazione Comunale in modo trasversale. Sempre più riceviamo richieste di persone e di associazioni interessate, ma anche di Amministrazioni, che vogliono confrontarsi e capire come sono stati possibili questi progetti. Pensiamo che i veri ingredienti rimangano l’ascolto dei bisogni e delle proposte, il coinvolgimento di tutti gli attori e portatori di interesse, il mantenimento dell’idea forte di integrazione intesa nel senso di trovare uno spazio per tutti e insieme a tutti. Con cifre esigue e ottimizzando le risorse presenti portiamo avanti progetti importanti e indipendenti. Proseguiremo certamente con le spiagge, ma anche con il miglioramento dell’accessibilità in tutta la città>

Pubblica commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*